Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Centro di competenza in materia di mobilità sostenibile e ferroviaria

Le Officine FFS di Bellinzona: dallo sciopero al Centro di competenza

Lo sciopero indetto dai collaboratori delle Officine FFS di Bellinzona nel 2008 aveva innescato un periodo di contrasti e opposizione tra le parti sociali. Il Consiglio di Stato, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori interessati, ha cercato subito di favorire la ricucitura di questo strappo, agendo in modo attivo e propositivo.

Nel 2010, dopo un primo studio di valutazione, il Consiglio di Stato ha quindi deciso di approfondire la possibilità di creare un Centro di competenza in materia di trasporto e mobilità ferroviaria proprio nel contesto delle Officine FFS di Bellinzona. Questa decisione è volta non solo a preservarne l'occupazione e l'operatività, ma soprattutto a creare una rete di competenze, di ricerca e sviluppo che porti beneficio a tutto il settore della tecnica e della mobilità ferroviaria in Ticino. Si tratta di un ramo nel quale vi sono già molte attività nel nostro Cantone e che mostra interessanti margini di sviluppo, alla luce delle sfide future poste dalla mobilità in ambito ferroviario e della tanto attesa apertura della galleria di base del San Gottardo.

Con l'elaborazione dello studio di fattibilità, si sono gettate le basi concrete per la creazione del Centro di competenza, trasformando così il periodo di tensione nella realizzazione di un'opera dalla grande rilevanza pratica. Il 12 novembre 2013 è stata così firmata la Convenzione per la costituzione della Fondazione del Centro di competenza.

Il 2 giugno 2014 il Gran Consiglio ha approvato all'unanimità il decreto legislativo - annesso al messaggio governativo n. 6911 del 18 febbraio 2014 - che sancisce, di fatto, la storica costituzione del Centro di competenza in materia di trasporto e mobilità ferroviaria.

La Fondazione Centro di competenza in materia di mobilità sostenibile e ferroviaria alle Officine FFS di Bellinzona è stata costituita il 17 novembre 2014.

Il 28 maggio 2015 è stato presentato al pubblico il nuovo Direttore Ing. Simone Bernasconi che è stato nominato in base ad un concorso pubblico e ha iniziato la sua attività il 1° settembre 2015.


CONTATTI

Stefano Rizzi
Direttore della Divisione dell'economia

Tel. 091 814 35 33
stefano.rizzi[at]ti.ch

Indirizzo web
www.ti.ch/officine