Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Questione di numeri

Detto dei grandi flussi migratori della seconda metà dell'Ottocento, è necessario parlare anche dell'ultimo ventennio di quel secolo: gli storici stimano che tra il 1880 e il 1890 furono quasi 9000 a fare le valigie, registrando un nuovo picco; il decennio successivo, quello che chiuse l'Ottocento, vide "solo" 4000 persone lasciare il Ticino. Il fenomeno rimase vivo nel primo ventennio del XX secolo con circa 600 espatri l'anno, ma sfumò nel corso degli anni a causa dei due conflitti mondiali e della grande depressione degli anni Trenta.

In totale, si calcola che tra il 1850 e la Seconda guerra mondiale furono in 50 mila a partire. Tra questi, 30.000 sopracenerini si imbarcarono con destinazione la California mentre almeno 12.000 sottocenerini acquistarono un biglietto per il Sudamerica. A questi, vanno sommati coloro che scelsero l'Australia.

Considerando che a metà del XIX secolo erano 117.000 gli abitanti del Cantone, possiamo stimare che un ticinese su tre abbia scelto di lasciare tutto e partire, radicando così il fenomeno dell'emigrazione in seno alla nostra cultura. Alcuni raggiunsero il successo e si stabilirono nella nuova patria, altri consumarono nella miseria i loro ultimi giorni. In molti tornarono a casa. Oggi si stima che i ticinesi residenti fuori dai confini cantonali siano oltre 100 mila su una popolazione di circa 330 mila abitanti.


Curiosità

Quante Locarno ci sono in giro per il mondo?

Diverse, perché l'impronta ticinese è ancora presente nei nomi di molti toponimi statunitensi. Per citarne solo alcuni in California, a ovest di San Francisco esiste una Lugano Landscape, a Salinas (cuore dell'emigrazione ticinese) sono sorte la Bellinzona Avenue e la Locarno Way che ha echi in tutto lo Stato, con addirittura una Locarno Mine (miniera) nel cuore della Sequoia National Forest o una Locarno Beach sulla costa settentrionale di Vancouver, in Canada. Sono invece falliti i tentativi di fondare città con i nomi di alcuni villaggi del nostro Cantone come New Gordola (diventata Davenport) e New Someo (Casmalia). In quest'ultima località sono comunque rimaste una Ticino Street e una Someo Street.