Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Le mappe catastali del XIX secolo

Le mappe catastali dei comuni ticinesi nell'Ottocento costituiscono una fonte di grande importanza per ricostruire le caratteristiche del territorio, degli insediamenti e dell'organizzazione locale - e spesso hanno anche notevole valore grafico. Per assicurare una migliore conservazione dei disegni originali, pur consentendo un libero accesso alle loro preziose informazioni, l'Archivio di Stato ha provveduto alla loro digitalizzazione.

Sul sito web www.recuperando.ch sono consultabili le copie digitali delle mappe di 179 comuni, per un totale di 5237 fogli.

I fogli possono essere consultati di norma nella versione digitale. La consultazione degli originali può essere concessa solo in via eccezionale, e previa richiesta scritta e motivata alla Direzione dell'Archivio di Stato.

Copie digitali delle mappe possono essere richieste presso la segreteria dell'Archivio di Stato (e-mail: decs-asti@ti.ch, tel. 091 814 13 20) al prezzo di 10.- frs. a foglio (40.- frs. a foglio nel caso di pubblicazione o di altre forme di divulgazione).