Mostre temporanee

Oltre alla Collezione permanente, la Pinacoteca propone due volte all'anno delle mostre temporanee, dedicate all'opera complessiva di artisti presenti nel museo e più generalmente ad artisti ticinesi e lombardi che operarono tra il XVII e l'inizio del XX secolo.

L'intento della Pinacoteca Züst è quello di far conoscere a un pubblico più vasto, con mostre curate da studiosi di chiara fama, artisti meritevoli che non sono mai stati studiati, se non parzialmente in qualche rivista specializzata.




Raffaella Columberg (1926-2007)

Ceramista

26 marzo | 20 agosto 2017

Si tratta della prima retrospettiva della ceramista di origini biaschesi Raffaella Columberg, organizzata da un apposito gruppo di lavoro in occasione del decimo anniversario dalla sua scomparsa.
Forte della propria esperienza formativa internazionale - a Roma e a Faenza - e del milieu che frequentava, la Columberg fu una grande innovatrice e rappresenta una figura pioneristica nel Ticino. La ceramica viene così riconosciuta come una forma d'arte, e non più come puro artigianato.
Le opere sono accompagnate dalla ricostruzione dello studio dell'artista con strumenti di lavoro, schizzi, diari, lettere, fotografie e altro materiale d'archivio, e da un catalogo.