Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Testimonianze stage in Ticino

Ivana, 28 anni, architetto
12 settimane stage Eurodyssée presso lo Studio Gellera SA a Minusio
Credo sia molto importante ed utile viaggiare e incontrare nuove culture per la propria formazione sia professionale che personale.
Ogni esperienza porta qualcosa di buono. E io ho avuto la fortuna di incontrare persone molto simpatiche e carine, persone con le quali ho formato un strettissimo rapporto. Anche se tutti provengono da diversi paesi sono sicura che si rimarrà in contatto anche in futuro. Tutto il tempo libero si cercava di organizzare qualcosa assieme, viaggi di studio (tanti siamo nello stesso settore lavorativo), serate nei pub. Con un gruppo cosi internazionale ho avuto occasione di parlare diverse lingue e di migliorarle. E quello che è più importante è che ho visto un altro paese, anche se credo 3 mesi siano davvero pochi, per conoscere una nuova cultura, capire le tradizioni. Però adesso ho almeno una vaga idea di cosa vuol dire vivere e lavorare in Svizzera, e questo mi da una grande soddisfazione e felicità.

Pierre, 23 anni, diplomato tecnico del suono
13 settimane stage Eurodyssée, presso la RSI settore post-produzione a Comano
La motivation qui m'a poussé à réaliser un stage à l'étranger a été de perfectionner la langue italienne et de faire une nouvelle expérience pour ma profession.
Grace à ce séjour j'ai enrichi mes connaissance sociales, techniques et personnelles. Le rapport avec les collègues était très bon et m'a aidé pour apprendre la langue italienne plus vite.

Jasmine, 27 anni, architetto
25 settimane stage Eurodyssée presso lo Studio d'architettura Arch. Gianola a Mendrisio
Senza dubbio è stata un'esperienza arricchente. Non solo che si conosca un nuovo paese e il modo di vivere, ma è un'esperienza di vita in generale. In un breve tempo c'è tanta opportunità di imparare, conoscere, vedere... è tutto nuovo e divertente. Per questo direi che sia un'esperienza molto diversa dalla vita normale. Con la mia curiosità e energia è stato un periodo molto intensivo. Sono cosciente che in un certo punto questo debba finire. L'importante per me adesso è portare con se tutta questa energia positiva e felicità e sfruttarle per quello che mi aspetta ancora nella mia vita.
Secondo me ogni giovane dovrebbe avere l'opportunità di effettuare uno stage all'estero. Nel mio paese è ancora una rarità e anche con tanta voglia di farlo spesso non è possibile. Io per questo apprezzo tantissimo queste possibilità.

Elana, 26 anni, architetto
25 settimane di stage professionale Leonardo da Vinci presso lo Studio Gellera SA a Minusio

Go as far as you can see and when you get there, you'll see farther.
This what I would have learned most from the Leonardo da Vinci experience. While gaining working experience, overcoming another language and discovering another place and people, you cross various barriers, realizing new possibilities. It is an occasion to become aware of what it is that you appreciate back home and at the moment itself.

Estelle, 24 anni, laureata in scienze ambientali
13 settimane di stage professionale Leonardo da Vinci presso Studi Associati a Lugano

Ho deciso di fare uno stage all'estero per migliorare le mie conoscenze linguistiche, professionali e culturali.
Quest'esperienza mi ha messo a confronto ad una grande difficoltà per me che era quella di occupare il tempo libero in un paese dove non conoscevo nessuno. Ho affrontato questo problema grazie alla convivenza con 3 ragazze e alla partecipazione di tutti gli eventi organizzati della città. Inoltre mi sono venuti a trovare alcuni amici del Belgio e i miei genitori. Anche il servizio Lingue e stage all'estero è stato utile a sollevare questo mio problema in quanto mi ha dato i contatti di altri ragazzi stranieri che stavano affrontando la mia stessa situazione così da non farmi sentire sola.

Rebecca, Lehrling Verwaltungsfachangestellte, Xchange bei Stadtverwaltung Sonvico.
"Das Praktikum war eine bereichernde Erfahrung, man konnte sehen wie in einem anderen Landgearbeitet wird und lernen mit fremden Menschen zurechtzukommen. Zudem hab ich viele neueLeute kennengelernt Auch das wohnen in einem fremden Land war sehr gut." "Einem Jugendlichen würde ich es empfehlen, ein Praktikum im Ausland zu absolvieren, da esmeiner Meinung nach eine Chance ist die man nutzen sollte, wenn man sie bekommt ".

Moritz, Lehrling Maurer, Xchange bei der Stahl- und Betonbaufirma Costruzioni Pagani SA in Brissago.
"Meiner Meinung nach ist es auf jeden Fall sehr bereichernd neue Menschen und andere Länder kennenzulernen. Es erweitert den Horizont, wenn man weiss, wie andere Menschen arbeiten, miteinander Umgehen und leben ".
"Ich empfehle es jedem der eine Herausforderung sucht und selbstständiger werden möchte".

Sandra, Lehrling Kauffrau für Dialogmarketing, Xchange bei der Post in Bellinzona.
"Es ist eine Vorbereitung auf die Arbeitswelt und das ganze Leben".
"Jedem würde ich es empfehlen. Für mich war es eine der tollsten Erfahrungen, die ich bisher in meinem Leben gemacht habe".

Mélanie, apprentie coiffeuse, 3 semaines de stage professionnel auprès de Salone Rosi, Minusio

"Le Tessin est une belle région, beaucoup de visites à faire, population très accueillante. J'ai appris une certaine façon de travailler et mentalité différente par rapport à la France."

Berangère, apprentie pâtissière, 3 semaines de stage professionnel auprès de Confiserie al Porto, Tenero

"C'était vraiment agréable d'être ici. Région très riche, par sa beauté naturelle et sa culture. Excellent programme de stage, j'ai appris les spécialités italiennes et la manière de vivre ici (plus calme)."

 Pierre, apprenti logistique, 3 semaines de stage professionnel auprès du centre de distribution COOP, Castione

"Au Tessin la population est polie et amicale. J'ai été bien accueilli dans l'entreprise, j'ai appris les différentes méthodes de conditionnement. Pour moi l'expérience la plus importante a été l'acquisition de l'autonomie."

Eugénie, apprentie assistante à la petite enfance, 3 semaines de stage professionnel auprès de la crèche Baby Star, Lugano

"La région est magnifique. Ici il y a beaucoup de respect pour les gens. J'ai appris la langue étrangère (italien), une manière différente de travailler et comment vivent les suisses."

Elodie, apprentie assistante à la petite enfance, 3 semaines de stage professionnel auprès d'école maternelle, Lugano

"Le Tessin est une région très agréable. Sa population est très accueillante avec beaucoup de gentillesse. Les premièrs jours au travail n'ont pas été faciles avec la langue, mais j'ai pu découvrir un nouveau système : enfants d'âge différente dans la même classe et les grands aident les plus petits et participent aux diverses tâches."

Stephanie, 17 anni, studentessa liceale dall'Australia
partecipazione al programma scambio studenti Australia-Ticino

This experience gave me more freedom but at the same time, more responsibility.
It was a very nice experience because I really liked going in a different school (in Ticino) and improve my Italian, my French and my German.
I understood a different lifestyle because I was in a country with a different weather.

Carmen, 17 anni, studentessa liceale dall'Australia
partecipazione al programma scambio studenti Australia-Ticino

This exchange gave me more independence because the school gives the students more freedom and was more focused than in Australia.

Studio d'architettura Gellera SA (Minusio):
Lo scambio di idee è arricchente sia per lo stagiaire sia per i collaboratori dell'ufficio.

Hotel Federale (Lugano):
Le persone sono motivate, hanno già una certa età per cui il buon senso è presente, sono più o meno del ramo economico, portano una visione differente del lavoro.

ITECSA Ingegneria Tunnelling e consulenza SA (Lugano):
Consiglieremmo ad altre aziende, non solo in Ticino, di partecipare al programma Eurodyssée in quanto riteniamo sia stata un'esperienza valida sotto diversi punti di vista, da quello professionale a quello personale, grazie soprattutto al contatto con una persona di un'altra cultura.

Lugano Turismo (Tesserete):
Nella quasi totalità dei casi (circa una ventina) abbiamo avuto ottime esperienze con giovani disponibili, motivati e responsabili, con formazione professionale eccellente che portano anche un contributo al resto del gruppo in cui si integrano senza difficoltà.

Studio d'architettura LANDS Sagl (Lugano):
Consiglio di partecipare al programma, in quanto offre la possibilità di uno scambio professionale e culturale importante.

Municipio di Caslano:
Sulla scorta delle positive esperienze fatte con i vari giovani avuti con il programma Eurodyssée, siamo in grado di consigliare ad alti enti o ditte di aderire a questo programma. Oltre che promuovere le esperienze dei giovani è anche un concreto aiuto a chi li impiega.

RSI Radiotelevisione Svizzera (Lugano):
È un'ottima occasione di apertura e scambio di punti di vista/mentalità.

Studio d'architettura Michele Gaggetta Architetto Sagl (Bellinzona):
Consiglio di partecipare al programma perché, oltre un rafforzamento dell'apprensione dell'italiano per la stagista, rappresenta per il datore di lavoro un'occasione di allargare la rete di scambi professionali tanto necessaria ed indispensabile alla nostra disciplina. Un vero e proprio scambio, sicuramente facilitato dal fatto che il costo ed il rischio salariale per il periodo di stage è contenuto.

Studio di Architettura Ivano Gianola FAS/BDA (Mendrisio):
Questo tipo di collaborazione è molto interessante e consente ad uno studio di architettura di avere stagiaires molto professionali e con un altro grado di preparazione.

Studio d'architettura Orsi e Associati (Bellinzona):
Certamente consiglierei ad un'altra azienda di partecipare al programma Eurodyssée. È un'esperienza arricchente sia sul piano professionale che umano/personale.

Studio d'architettura Sergio Cattaneo Architetti (Bellinzona):
La mia esperienza mi porta ad affermare che questi giovani sono molto motivati e desiderano imparare dal nostro sistema di lavoro a colmare le lacune della loro formazione.


Esperienze in Ticino

Oscar (giardiniere da Valencia, Spagna) e Quintin (ingegnere da Champagne Ardenne, Francia) raccontano la loro esperienza in Ticino con il programma Eurodyssée
Registrazione del 20 maggio 2014