Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Vorrei fare un tirocinio

Dove cercare, quali sono i posti disponibili e che cosa fare?

  • Consulta regolarmente l'albo della scuola media.
  • Telefona alle aziende e chiedi informazioni per come candidarti.
  • Guardati attorno: troverai molte ditte che espongono il distintivo "azienda formatrice".
  • Prepara un dossier di candidatura (lettera di accompagnamento e curriculum vitae).
  • Spedisci il dossier all'azienda. (L'azienda ti contatterà per conoscerti meglio, potrà invitarti per un colloquio e/o ti chiederà di svolgere un esame di idoneità oppure un test attitudinale).
  • Tieni un "diario" delle ricerche dei posti di tirocinio: annota il nominativo dell'azienda, la persona contattata, la data e la modalità di contatto (per telefono, per lettera, per e-mail, ecc...).
  • Se dopo alcune settimane non ricevi alcuna risposta, ricontatta nuovamente l'azienda.
  • Se ricevi una risposta negativa, non scoraggiarti, continua a cercare.
  • Se ricevi una risposta positiva, sei pronto ad entrare nel mondo della formazione di base.

Hai trovato un posto di tirocinio. Complimenti! Comincia la tua formazione nel mondo del lavoro.

  • Informa il tuo orientatore professionale o la tua orientatrice professionale di riferimento oppure l'ufficio regionale di orientamento della tua regione di domicilio (la tua comunicazione è importante: permetterà di aggiornare l'elenco dei posti liberi).
  • Il tuo datore di lavoro notificherà l'assunzione alla Divisione della formazione professionale.
    Assicurati che lo faccia al più presto, possibilmente entro la fine di luglio.
  • L'iscrizione alla scuola professionale avverrà automaticamente con la notifica di assunzione.
  • La direzione della scuola professionale ti comunicherà le modalità per seguire i corsi entro la fine di agosto.
  • Il tuo datore di lavoro ti sottoporrà il contratto di tirocinio per la firma prima dell'inizio del periodo di prova.
    Leggilo attentamente. Se sei minorenne, ci vuole anche la firma di uno dei tuoi genitori o del tuo tutore.
  • Il periodo di prova, compreso nella durata del tirocinio, è di almeno un mese e può durare al massimo 3 mesi.
    La durata è concordata fra le parti e figura nel contratto.
  • Salario, orari di lavoro, vacanze sono pure inseriti nel contratto di tirocinio.
    Per saperne di più consulta anche lo sportello virtuale della DFP.