Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Lavoro notturno

Visita medica - consulenza


Basi legali

Visita medica - consulenza

Legge sul lavoro (LL)  Art. 17c
Ordinanza 1concernente la legge sul lavoro (OLL 1)  Art. 43, 44, 45


Definizione
La visita medica comprende un controllo di base dello stato di salute del lavoratore, con riferimento:

  • Al tipo d’attività che il lavoratore deve esercitare ed ai rischi sul posto di lavoro.

La consulenza riguarda aspetti specifici legati al lavoro notturno quali:

  • Questioni familiari o di natura sociale;
  • Problemi di alimentazione.

 

Medici autorizzati
Medici che siano familiarizzati con il processo lavorativo, le condizioni di lavoro ed i principi di medicina del lavoro.
Osservazioni:

Le donne hanno diritto ad un medico donna.

 

Visita medica
Diritto
alla visita medica e alla consulenza.
Obbligo
della visita medica e della consulenza.

 

Consulenza

Diritto
Il lavoratore, che lavora per 25 notti o più nel corso di un anno (su richiesta).

Obbligo

  • Prolungamento della durata del lavoro notturno (10 ore su 12 ore);
  • Soppressione dell'alternanza;
  • Giovani che svolgono lavoro notturno regolarmente o periodicamente fra le 01.00 e le 06.00;
  • Lavoro notturno con lavoratori esposti ad attività o situazioni difficoltose o pericolose;
  • Rumori che nuocciono all’udito, forti vibrazioni, temperature calde o fredde;
  • Inquinamenti atmosferici superiori al 50% del tollerato sul posto di lavoro;
  • Sollecitazioni eccessive di natura fisica, psichica e mentale;
  • Attività isolata.

 

Periodicità

Diritto

  • Intervalli regolari di 2 anni;
  • Dopo il compimento dei 45 anni ad intervalli di un anno.

Obbligo
Inizio attività, poi ogni 2 anni.

 

Altro

Obbligo

  • Risultati della visita a disposizione del datore di lavoro e dell'autorità.
  • Divieto del lavoro notturno per i lavoratori che rifiutano la vista medica.
  • Nel caso di idoneità parziale al lavoro notturno, autorizzazione condizionata