Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Rischi psicosociali sul posto di lavoro

Il successo di un’impresa dipende da diversi fattori tra cui le qualifiche, la motivazione e la salute dei suoi collaboratori. I cambiamenti nel mondo dell’economia e del lavoro si ripercuotono direttamente sulla protezione della salute sul posto di lavoro. Mentre i rischi «tecnici» sono oggi sempre più sotto controllo, quelli psicosociali quali lo stress, il burnout, il mobbing e le molestie sul posto di lavoro causano alle aziende problemi sempre maggiori.
Secondo le stime del 2014 dell’ Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico OCSE (Mental Health and Work Switzerland), i costi causati dalle malattie psichiche in Svizzera si aggirano annualmente intorno a 4.2 miliardi di franchi. Inoltre, gli stress psicosociali sul posto di lavoro comportano anche un maggiore rischio di infortunio.

Per migliorare la prevenzione dei rischi psicosociali e con il sostegno dei rappresentanti di datori di lavoro e lavoratori e dell’Associazione intercantonale per la protezione dei lavoratori, la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) ha fissato una nuova priorità nell’esecuzione dell’ispezione del lavoro a partire dal 2014. D’intesa con gli ispettorati cantonali del lavoro, incaricati dell’esecuzione della legge sul lavoro a livello nazionale, le attività di controllo previste nel corso del 2015 e del 2016 saranno incentrate sui rischi psicosociali.

 

Ulteriori informazioni