Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Alp Transit

Messa in esercizio di Alptransit: effetti economici, opportunità e rischi per il Ticino

Nel mese di ottobre del 2012, il Consiglio di Stato ha presentato pubblicamente lo studio “Effetti economici della messa in esercizio di Alp Transit in Ticino: opportunità e rischi”, che è stato un momento fondamentale per dare avvio alle necessarie riflessioni soprattutto sul futuro economico del Ticino dopo l’apertura della trasversale ferroviaria del San Gottardo.

Essa comprende due gallerie ferroviarie, oltre alla costruzione di un corridoio alto 4 metri per il trasporto di merci da Basilea all’Italia. La galleria di base del San Gottardo è stata inaugurata il 1° giugno 2016 e inizierà il suo servizio regolare l’11 dicembre 2016, mentre l’apertura della galleria di base del Monte Ceneri è prevista per il 2020.

Gli effetti di Alp Transit sull’economia del Cantone Ticino sono in ogni caso significativi e globalmente chiaramente positivi. Alp Transit rappresenta per il Ticino un potenziale di crescita e sviluppo considerevole. Le ricadute positive (soprattutto quelle indirette e sul medio-lungo termine) non saranno però automatiche.

Per quanto riguarda gli aspetti di sviluppo economico va evidenziato che le misure e le attività connesse all’apertura della nuova galleria di base sono strettamente collegate a tutta la strategia economica adottata dal Cantone. Vi sono, inoltre, alcuni ambiti di attività e progetti strategici che risultano ancora più strettamente associati ad Alp Transit. Ne fanno parte:

Affinché siano colte appieno le opportunità di Alp Transit anche in ambito turistico, il Consiglio di Stato ha previsto - nell’ambito del messaggio relativo al rinnovo per il 2014 del credito quadro dedicato alla concessione di sussidi cantonali a sostegno degli investimenti e alle attività per il turismo e per il finanziamento delle attività di promozione turistica - un importo di 2 milioni di franchi destinato a una campagna promozionale straordinaria per l’apertura della galleria di base, che sarà attuata tra il 2014 e il 2017. Il credito è stato avallato dal Gran Consiglio il 17 dicembre 2013.

La Divisione dell'economia organizza, inoltre, in relazione all'apertura di Alp Transit, degli incontri regolari di coordinamento delle azioni -  legate allo sviluppo economico e in particolare al turismo - intraprese o previste a tutti i livelli istituzionali. Il Canton Ticino ha anche aderito al progetto "Rurbance" promosso dalla Città di Zurigo nell'ambito del programma europeo "Alpine Space" e partecipa attivamente all'ampio progetto di monitoraggio condotto dall'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE).

Il Cantone Ticino e le FFS vogliono approfittare dell'apertura di AlpTransit e hanno sviluppato insieme la «Prospettiva generale Ticino». Si tratta di un programma di lavoro per l’orizzonte 2020 e oltre, con l'obiettivo di trovare soluzioni coordinate in grado di cogliere le opportunità offerte dalla mobilità del futuro.

CONTATTI

Stefano Rizzi
Direttore della Divisione dell'economia

tel. 091 814 35 33
stefano.rizzi[at]ti.ch