Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Operazione di polizia in cantieri ferroviari in Ticino

08.11.2017

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che oggi è stata effettuata un'operazione di polizia con l'obiettivo di verificare le condizioni di impiego di alcuni operai in attività presso due cantieri ferroviari, a Bellinzona e Paradiso. Gli interventi sono stati eseguiti in collaborazione con la Polizia cantonale del canton Grigioni, con l'Ufficio dell'Ispettorato del lavoro e la Commissione paritetica cantonale. Sono state pure compiute delle verifiche presso delle imprese edili, fiduciarie e agenzie interinali dove è stata sequestrata documentazione inerente l'inchiesta. In particolare contrattualistica relativa agli operai messi a disposizione delle imprese da parte di una ditta operativa nel Moesano e con sede principale in Italia. Sono state interrogate diverse persone. Le attività inquirenti proseguiranno anche nelle prossime ore. Durante l'operazione sono stati inoltre controllati 119 operai attivi sui due cantieri e al momento in quest'ambito non sono state riscontrate irregolarità amministrative. L'indagine è coordinata dal Procuratore pubblico Paolo Bordoli. Al momento non saranno fornite ulteriori informazioni sull'inchiesta.