Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Disabili

Il 17 agosto 2005 il Consiglio federale, in applicazione dell’art. 1 cpv. 2 della Legge federale sull’eliminazione di svantaggi nei confronti dei disabili, ha formalizzato – all’art. 20a dell’Ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC) – che le persone disabili e coloro che le trasportano possono godere di facilitazioni di parcheggio.
L’introduzione di tale disposizione ha imposto alle autorità cantonali di adeguare le norme di applicazione.

Definizione di persone disabili

Una netta riduzione della capacità di mobilità si manifesta qualora il disabile non possa, durevolmente o per un periodo transitorio di almeno 6 mesi, spostarsi a piedi su una distanza superiore ai 200 metri circa oppure debba ricorrere a mezzi ausiliari speciali.
La compromissione della capacità di mobilità può essere originata dall’apparato locomotorio (impedimento diretto) o dal sistema cardiocircolatorio (impedimento indiretto). La natura di tale riduzione deve essere comprovata da un certificato medico (art. 20a cpv. 5 ONC). L’autorità può inoltre richiedere un preavviso al medico cantonale.

Contrassegno di parcheggio

Il contrassegno di parcheggio per persone disabili viene rilasciato dalla Sezione della circolazione, Servizio conducenti. Gli appositi formulari possono essere richiesti a tale servizio.
Al momento dell’utilizzo il contrassegno deve essere apposto in modo ben visibile dietro il parabrezza del veicolo.
L’impiego del contrassegno di parcheggio è autorizzato unicamente nella misura in cui ne usufruisca il disabile medesimo o nel periodo durante il quale egli è trasportato o accompagnato.