Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Formazione complementare

La formazione complementare dura 16 ore, ripartite su due giornate, in cui sotto la guida di animatori verranno approfonditi aspetti teorici e pratici.

La formazione complementare è finalizzata al completamento dell’istruzione di base già ricevuta nell’ambito dei corsi obbligatori frequentati in previsione dell’ottenimento della licenza di condurre.

I corsi possono essere frequentati presso organizzatori che dispongono di una speciale autorizzazione rilasciata dall'autorità cantonale. In Ticino questi corsi sono organizzati da:

Il primo giorno di corso ha lo scopo di migliorare la capacità dei partecipanti di prevedere le situazioni di pericolo nella circolazione e di evitarle; di regola esso è da frequentare entro sei mesi dall'ottenimento della licenza di condurre in prova.

Il secondo giorno di corso si prefigge di sviluppare la consapevolezza dei partecipanti delle proprie attitudini, di ottimizzare la percezione della circolazione stradale e di favorire una guida rispettosa dell’ambiente e degli altri utenti;  esso deve essere frequentato in seguito, entro la scadenza del periodo di prova di tre anni.

Conseguenze in caso di mancata conclusione della formazione

Il corso di formazione complementare deve essere frequentato entro il periodo di prova. E’ tuttavia concesso un termine di tre mesi per concludere la formazione. In tal caso, l’autorità rilascia un’autorizzazione a condurre limitata ai due giorni del corso.
Qualora anche entro tale scadenza la formazione non dovesse venir conclusa, la licenza di condurre in prova decade. L’ottenimento di una nuova licenza di condurre è in tale ipotesi subordinato alla presentazione di un’ulteriore richiesta di una licenza per allievo conducente.