Tiro obbligatorio

Sono obbligati al tiro nel 2016 

 

  • I militari che hanno assolto la scuola reclute nel 2015 e i militari fino alla classe 1982.
  • I militari che vengono prosciolti dall'esercito nel 2016 non sono più obbligati tiro.
  • I militari che adempiono il loro obbligo di prestare servizio nel secondo semestre dell'anno, vengono prosciolti dall'obbligo di prestare servizio soltanto nell'anno successivo e sono quindi soggetti all'obbligo di tiro per l'anno corrente.
  • Gli ufficiali subalterni (ten/l ten) delle Armi e dei servizi ausiliari equipaggiati con il fucile d'assalto sino alla fine dell'anno in cui compiono 34 anni. Possono scegliere tra il programma obbligatorio a 300 metri (F ass) o a 25 m (pistola). Se non assolvono il tiro obbligatorio sulla distanza di 25 metri, devono assolvere il programma obbligatorio sulla distanza di 300 metri. http://www4.ti.ch/clear.gif

 

Sono dispensati dal tiro obbligatorio fuori servizio

  1. i militari che durante il 2016 prestano almeno 45 giorni di servizio militare con soldo;
  2. gli obbligati al tiro che hanno ottenuto un congedo per l’estero prima del 1. agosto, nonché gli obbligati al servizio che rientrano da un congedo all’estero e sono riequipaggiati con l’arma personale soltanto dopo il 31 luglio;
  3. gli obbligati al servizio ai quali l’arma personale è stata ritirata in via cautelare conformemente all’art. 7 dell’ordinanza del 5 dicembre 2003 sull’equipaggiamento personale dei militari ed è stata riconsegnata soltanto dopo il 31 luglio;
  4. le persone soggette all’obbligo di prestare servizio militare reincorporate nell’esercito e riequipaggiate con l’arma personale soltanto dopo il 31 luglio;
  5. i militari dispensati da una Commissione per la visita sanitaria (CVS), se la dispensa scade dopo il 31 luglio;
  6. i militari dispensati dalle autorità militari del Cantone di domicilio a causa di privazione della libertà personale o malattia, se la dispensa scade dopo il 31 luglio;
  7. gli obbligati al tiro che, in seguito a un rifiuto del servizio, sono oggetto di un’inchiesta penale o stanno scontando una pena;
  8. gli obbligato al tiro che hanno presentato una domanda per il servizio militare non armato, fino al momento in cui la pertinente decisione è passata in giudicato;
  9. gli obbligati al tiro che hanno presentato una domanda d’ammissione al servizio civile, fino al momento in cui la pertinente decisione è passata in giudicato.

Luogo di svolgimento del tiro

Il tiro obbligatorio può essere effettuato con la società di tiro del proprio comprensorio oppure presso un'altra società di tiro. E' gratuito, salvo il costo della munizione per eventuali tiri di prova e per la ripetizione del tiro.
Per ulteriori dettagli si rimanda all'affisso pubblicato all'albo comunale a partire dalla fine di marzo.

Arma in proprietà

I militi che saranno prosciolti alla fine del 2016 potranno ottenere l’arma in proprietà (Fass) a condizione che negli ultimi tre anni (2014, 2015 e 2016) abbiano assolto almeno 2 tiri obbligatori e 2 tiri in campagna e siano in possesso di un permesso di acquisto di armi valido. Gli ufficiali e i militi equipaggiati con la pistola la possono ottenere in proprietà se sono in possesso di un permesso di acquisto di armi valido.