La violenza

La violenza può assumere diverse forme, alcune chiaramente visibili, altre più nascoste e difficilmente identificabili. Indipendentemente da come si manifesti la violenza è sempre inaccettabile e può ingenerare gravi conseguenze fisiche e psicologiche.

Nella maggior parte dei casi i comportamenti violenti sono puniti dalla legge, ma per la vittima è spesso difficile dare una nome a quello che subisce, portare avanti una denuncia, lasciare l'abitazione coniugale o districarsi nelle diverse procedure giudiziarie.

Ognuno di noi almeno una volta si è confrontato con la violenza: in strada, sul lavoro, a scuola, ecc. Tuttavia le statistiche dicono che la maggior parte dei casi di violenza avviene nel contesto familiare.
Da alcuni anni la percezione della violenza domestica è cambiata radicalmente: la famiglia non è più un territorio privato e segreto.

Al contrario, in questi anni sono caduti molti tabù e a livello legislativo sono state adottate misure per migliorare la protezione delle vittime.

La violenza domestica non è una fatalità, un circolo vizioso dal quale è difficile uscire. Non bisogna quindi esitare a chiedere aiuto.