Servizio prestazioni

Il servizio prestazioni gestisce le richieste di assistenza sociale.

Per richiedere l'assistenza sociale la persona deve dapprima recarsi al proprio Comune di domicilio, il quale fornisce una prima consulenza personalizzata, consegna la lista della documentazione necessaria e fissa l'appuntamento presso lo Sportello Laps del proprio comprensorio.

L'assistenza sociale prevede una prestazione ordinaria, che copre il fabbiosgno di base calcolato sulla base della situazione familiare e personale, alla quale possono essere aggiunte delle prestazioni speciali per far fronte a bisogni particolari o puntuali.

Il Cantone tiene conto delle raccomandazioni e delle norme per il calcolo dell'aiuto sociale, edite dalla Conferenza svizzera delle istituzioni d'azione sociale (COSAS). Gli importi riconosciuti e le disposizioni specifiche per il Ticino sono pubblicati annualmente sul Bollettino ufficiale.

La persona a beneficio di assistenza sociale deve collaborare attivamente e fornire tutte le informazioni necessarie per stabilire il diritto alla prestazione o un percorso di inserimento sociale o professionale. In caso di indicazioni inveritiere o di mancata collaborazione, possono essere applicate delle sanzioni pecuniarie sottoforma di riduzione della prestazione. Nei casi più gravi è prevista la possibilità di sospendere la prestazione.

La durata della decisione di prestazione ordinaria è variabile, generalmente tra uno e sei mesi. Alla scadenza della validità della decisione, la persona deve richiedere il rinnovo sempre per tramite del proprio Comune di domicilio.