Zanzare e zanzara tigre

Le zanzare sono una famiglia di insetti a cui appartengono oltre 3500 specie, delle quali una quarantina sono presenti in Svizzera.

Il ciclo di vita di una zanzara comprende una fase acquatica (stadio di larva e pupa), che dura circa una settimana, e una fase aerea che corrisponde all’insetto alato. La zanzara punge solo per procurarsi il nutrimento necessario al completamento dello sviluppo della sue uova. Quando veniamo punti da una zanzara possiamo quindi essere sicuri che si tratti di una femmina e che questa andrà successivamente a deporre le sue uova (un centinaio) su una superficie d’acqua o in prossimità dell’acqua stessa. Dalla schiusa di queste uova si formeranno poi le larve, le pupe e da queste ultime si tornerà ad avere l’insetto adulto. La femmina adulta può deporre più volte nella sua vita.

Si possono grossolanamente suddividere le zanzare in “zanzare di campagna” e “zanzare di città”. Sono  quest’ultime che normalmente ci pungono a casa o in giardino nelle calde serate estive, perché provengono da piccole raccolte d’acqua (tombini, sottovasi o bidoni) che circondano le nostre abitazioni. Le “zanzare di campagna” invece depongono solitamente le loro uova in acque permanenti come stagni o aree palustri, meno vicine all’ambiente urbano e dove normalmente, sia nell’acqua che nell’aria, vi sono predatori naturali di questi insetti.

Le zanzare sono insetti temuti per le loro capacità di trasportare malattie, ma in Svizzera le malattie umane che questi insetti potrebbero trasportare non sono endemiche. Se una zanzara ci punge, ci causa quindi solo il noto e fastidioso prurito. A carattere preventivo, le autorità sanitarie tengono comunque sotto controllo le specie di zanzare, come la zanzara tigre, che potrebbero essere vettrici di malattie importate.

La zanzara tigre

La zanzara tigre (Aedes albopictus) è una "zanzara cittadina" che colonizza prevalentemente piccole raccolte d'acqua per la deposizione delle sue uova, si riposa all'ombra su bassi arbusti e punge generalmente di giorno, verso metà mattina. Essa assomiglia ad altre zanzare sia per forma che per dimensioni, ma presenta una striatura nettamente bianca e nera sulle zampe.

La zanzara tigre può essere un vettore potenziale di gravi malattie per l'uomo. Nelle nostre regioni la sua puntura causa per ora solo un fastidioso prurito.

Responsabile

PD Dr. Mauro Tonolla

Informazioni sulla zanzara tigre

SUPSI - Laboratorio microbiologia applicata

Dr Eleonora Flacio, Antenna - Laboratorio microbiologia applicata SUPSI, Via al Castello, 6952 Canobbio, tel +41 91 935 00 46 (mercoledì 9:00-12:00 e giovedì 13:00-16:00), dss-us.zanzaratigre(at)ti.ch