Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Campagna di vaccinazione contro l'epatite B

La vaccinazione contro l'epatite B è uno strumento efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue gravi conseguenze croniche.
Dal 1992 l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l'introduzione della vaccinazione generalizzata nei programmi di vaccinazione di tutti i paesi, compresi quelli, come la Svizzera, con una debole prevalenza dell'infezione.

Secondo le raccomandazioni dell'Ufficio federale di Sanità Pubblica, dal 1999 il Medico cantonale, tramite il Servizio di medicina scolastica, promuove e coordina una campagna di vaccinazione contro l'epatite B negli adolescenti tra gli 11 e i 15 anni che frequentano le scuole medie pubbliche e private del Cantone.

 

 

La proposta di vaccinazione, soprattutto informativa, si ripete ogni anno e prevede il coinvolgimento attivo di diversi attori (direttori e medici scolastici, medici di famiglia, farmacisti, assicuratori malattia, genitori e allievi), il cui impegno motivato e costante nel tempo è essenziale per il successo della stessa.

L'obiettivo principale della campagna di ottenere un tasso minimo di copertura vaccinale del 70% è stato raggiunto nell'anno scolastico 1999-2000, mentre attualmente è attestato al 64%.