Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Malattie

Gli animali possono essere colpiti da un ampio ventaglio di malattie, le cui cause possono essere molto diverse.

Le malattie infettive costituiscono una categoria particolarmente importante di malattie a causa della loro eventuale contagiosità e del rischio di propagazione. Esse sono causate da microrganismi (virus, batteri, microparassiti), microscopici esseri viventi in grado di penetrare nell'organismo e di causare lesioni più o meno gravi.

Determinate malattie infettive, chiamate epizoozie, sono oggetto di misure di prevenzione e di lotta da parte dello Stato a causa della loro importanza o gravità perchè:

  • sono delle "zoonosi", cioè malattie trasmissibili alle persone (rabbia, tubercolosi, brucellosi, salmonellosi, BSE, ecc.) e richiedono misure atte a tutelare la salute delle persone e dei consumatori;
  • sono molto contagiose e si propagano facilmente da fattoria a fattoria, ragione per cui occorre mettere in atto rigide misure di prevenzione e intervenire in modo drastico in caso di una loro apparizione (es. febbre aftosa, peste suina);
  • pur non rientrando nelle categorie anzidette, sono comunque importanti dai punti di vista sanitario e finanziario per i proprietari degli animali e per l'intero settore zootecnico.

 

 

La lotta contro le malattie ufficiali degli animali è regolata dalla Legge e dall'Ordinanza federale sulle epizoozie.