Rabbia

La rabbia è una malattia virale trasmissibile all'uomo. Tutti gli animali domestici e selvatici ne possono essere colpiti. La trasmissione all'uomo avviene attraverso il morso e la contaminazione di ferite o piccole lesioni cutanee con la saliva di animali infetti.

La Svizzera, dalla metà degli anni 80, è un paese esente da rabbia. Oggi il rischio maggiore di introduzione è causato dall'importazione illegale di cani o altri animali da compagnia da paesi a rischio.

Situazione a livello mondiale

Il quadro della situazione a livello mondiale è caratterizzato da una forte diffusione della malattia in quasi tutti i continenti. Nella mappa sono raffigurati in rosso i paesi con elevato rischio di rabbia e in giallo quelli con un rischio significativo. L'importazione di cani, gatti, furetti e altri animali da questi paesi senza osservare le prescrizioni vigenti comporta il rischio di introduzione della malattia nel nostro paese.

Situazione a livello europeo

La situazione in Europa è caratterizzata da uno stato ufficialmente favorevole nei paesi facenti parte dell'Unione Europea ma dalla presenza della malattia in diversi paesi dell'est europeo. Gli stati maggiormente a rischio sono l'Albania, la Moldavia, il Montenegro, la Serbia, la Turchia e l'Ucraina.