Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Rete tram-treno

Il progetto Rete tram-treno s'iscrive nel Piano dei Trasporti del Luganese (PTL) e costituisce un caposaldo nell'ambito del Programma di agglomerato del Luganese (PAL).

La nuova Rete mette in relazione le aree strategiche dello sviluppo del Luganese e migliora l'accessibilità del Basso Vedeggio e del Malcantone, proponendosi come alternativa efficace agli spostamenti in automobile.

La prima tappa del progetto, denominata tappa prioritaria, prevede la realizzazione del collegamento tra Lugano, la Valle del Vedeggio e Manno (che in futuro potrà estendersi fino alla stazione FFS di Lamone), oltre all'integrazione di Ponte Tresa già oggi servita dalla Ferrovia Lugano - Ponte Tresa. Cornaredo e Pian Scairolo saranno oggetto di tappe successive.

Il tram-treno ha ricevuto nel 2012 un credito di 7 mio CHF dal Gran Consiglio per l'allestimento del progetto definitivo.

La procedura di pubblicazione e di approvazione dei piani è in corso, mentre l'avvio della realizzazione è previsto per il 2020.

La messa in esercizio della Rete tram-treno è attesa per il 2027.