Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Ingegneria fluviale in Svizzera

La mostra (presso la biblioteca cantonale di Bellinzona) del 2007 dedicata all'ingegneria fluviale in Svizzera illustrava alcuni capitoli importanti della storia e dei dettagli tecnici delle principali correzioni fluviali realizzate in Svizzera dal Settecento ai nostri tempi.

Dalla Valle del Reno alpino, al Seeland, passando dal Piano della Linth, all'Oberland bernese e dal Ticino, sono state documentati la situazione prima degli interventi, gli attori, le tecniche adottate e gli effetti delle correzioni.

Una sezione della mostra documentava gli interventi più recenti, caratterizzati da un cambiamento di paradigma nell'applicazione dei concetti d'intervento della protezione contro le piene.

Dalla premunizione puntuale e "rigida" si è passati a un approccio integrale e differenziato, documentato tramite soluzioni adottate negli scorsi anni in Svizzera nella Valle della Reuss e lungo il fiume Thur nei Cantoni Turgovia e Zurigo.

La mostra volgeva lo sguardo anche verso il futuro, in particolare alla terza correzione del Rodano da una parte e all'utilizzo dei modelli numerici, che - insieme all'analisi degli eventi osservati in natura - permettono di approfondire la comprensione del comportamento dei corsi d'acqua e migliorare la progettazione dei necessari interventi.

Il libro

Uno sguardo sui contenuti del libro "Ingegneria fluviale in Svizzera", per chi fosse interessato ad acquistarlo.

  • Fino al 1800, D. L. Vischer
  • Linth, Chr. Maag
  • Reno alpino, L. Kalt
  • Corsi d'acqua e laghi del Giura, A. Kühne
  • Ticino, (estratto), L. Filippini, S. Pellandini
  • Pionieri, (estratto), W. H. Hager
  • XX secolo, H. -P. Willi
  • Ingegneria fluviale oggi, (estratto 1 - estratto 2), H. -E. Minor, G. R. Bezzola, R. Fäh

Ordino il libro (Fr. 25.- per copia) tramite l'apposito modulo.

Modulo di contatto