Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Ruolo e competenze

Nella procedura per l'ottenimento della licenza edilizia, l'Ufficio domande di costruzione (UDC) è l'istanza cantonale che si occupa di formulare un preavviso sulla domanda che riguarda il diritto di competenza cantonale e federale delegato.

Il preavviso è il risultato di una ponderazione degli interessi, una volta consultati i servizi cantonali competenti, coinvolti direttamente e non, nel progetto in questione.

A conoscenza del preavviso cantonale, dopo attenta valutazione, spetta all'esecutivo comunale la competenza di concedere o meno la licenza edilizia.

Per rilasciare una licenza il progetto deve essere conforme alle disposizioni legali in materia di polizia delle costruzioni e di pianificazione del territorio, come pure alle altre prescrizioni legali del diritto pubblico applicabili nel quadro della procedura della licenza edilizia.

L'UDC rappresenta lo Stato del Cantone Ticino presso tutte le istanze politiche e giudiziarie in ogni vertenza attinente alla gestione delle domande di costruzione secondo la legislazione edilizia cantonale e federale, dal Servizio dei Ricorsi del Consiglio di Stato al Tribunale federale di Losanna.

Oltre al compito prioritario relativo alla tematica delle domande di costruzione, l'Ufficio è incaricato della gestione di tutte le istanze di intervento contro l'operato degli enti locali in ambito edilizio e del controllo dei progetti a carattere pubblico per quanto concerne l'eliminazione delle barriere architettoniche.

Nell'ambito della Polizia del fuoco, l'Ufficio provvede ad aggiornare regolarmente le normative tecniche applicabili.

Una volta all'anno pubblica sul Foglio ufficiale l'elenco aggiornato nel quale sono iscritti i tecnici riconosciuti nel campo specifico della Polizia del fuoco.

Parallelamente a questo compito l'Ufficio si occupa delle questioni legate al decreto esecutivo concernente la pulizia periodica degli impianti calorici a combustione.

L'Ufficio si occupa inoltre di preparare i Messaggi del Consiglio di Stato che mirano ad apportare delle modifiche legislative da sottoporre al Gran Consiglio, organo legislativo del Cantone.

Per presentare le novità legislative agli addetti ai lavori, l'Ufficio si occupa di organizzare a scadenze regolari delle giornate informative e di studio.