Documentazione di riferimento

La domanda di costruzione relativa ad un edificio situato fuori della zona edificabile e meritevole di conservazione, inserito in un paesaggio con edifici ed impianti protetti, deve essere elaborata in maniera particolarmente accurata, al fine di fornire le indicazioni necessarie per valutare il carattere conservativo del progetto richiesto dal PUC-PEIP, sia per quanto riguarda gli interventi sull'edificio sia per gli aspetti paesaggistici.

Il Dipartimento presenta in queste pagine i modelli di rappresentazione grafica per inoltrare una domanda di costruzione che rispetti le specifiche disposizioni del Regolamento della Legge edilizia (RLE) e che possa essere esaminata limitando la richiesta di ulteriori atti da parte del Dipartimento nell’ambito dell’esame della domanda di costruzione.

Particolare accento viene messo sui piani dell’edificio che devono essere presentati in scala 1:50.

Per comprendere in maniera esaustiva le intenzioni d'intervento sull'edificio meritevole, è necessario presentare separatamente il rilievo ed il progetto.

Piante, facciate e sezioni dovranno riportare non solo le demolizioni (in giallo) e le nuove costruzioni (in rosso), ma pure quelle parti costruttive esistenti che necessitano di essere smontate, riparate e/o ripristinate.

Queste parti costruttive vanno indicate con il colore viola; attenzione: non si tratta di parti sostituite, le quali vanno indicate in rosso.

I piani, compreso il piano di situazione, dovranno essere quotati ed il rilievo misurato almeno per le parti edilizie esterne, che dovranno essere tutte rilevabili sui disegni nella loro posizione precisa (comprese tutte le aperture e tutti gli elementi costruttivi quali mensole, scale esterne, soglie, ...).

Pure il disegno degli infissi, in facciata ed in pianta, dovrà far comprendere il dettaglio di posa.

Gli elaborati grafici dovranno essere completati da un piano di situazione in scala 1:100 che comprenda i dintorni dell'edificio, con il limite del bosco, i muri a secco, i terrazzamenti presenti ed il resto, segnalando i necessari interventi di ripristino.

Non vanno dimenticati il piano catastale, né il piano di localizzazione 1:25'000.

Il rilievo fotografico dovrà restituire non solo lo stato dell'edificio alla data della domanda di costruzione, ma anche la situazione paesaggistica in cui lo stesso si trova.

Oltre a tutte le sue facciate e ogni suo locale interno, si dovranno quindi fotografare i dintorni con una panoramica a 360° dall'edificio, ripresa da più punti di vista e da più distanze.

Il formulario della domanda di costruzione dovrà inoltre essere accompagnato dallo specifico formulario rustici, il quale serve a fornire all'Autorità cantonale quelle informazioni necessarie per comprendere la conformità del progetto alle disposizioni del PUC-PEIP.

In questo senso, la relazione tecnica che accompagna la domanda di costruzione dovrà essere particolarmente accurata nell'esposizione degli interventi previsti e descrivere il paesaggio circostante l'edificio quale completamento della documentazione fotografica richiesta.