Piano cantonale delle aggregazioni (PCA)

Il Piano cantonale delle aggregazioni (PCA) disegna il Ticino del domani, frutto della visione strategica del Consiglio di Stato che attraverso questa riforma epocale intende rafforzare il nostro Paese a livello istituzionale, socioeconomico e competitivo.

Il Piano comprende l'intero territorio del Cantone e propone in modo trasparente e prevedibile gli intenti dell'Autorità cantonale tenendo conto delle altre politiche pubbliche già in atto. Il PCA integra considerazioni di carattere istituzionale, territoriale e di sviluppo socio-economico e propone una visione complessiva atta a consentire il riequilibrio cantonale tra le regioni, a promuovere la complementarietà interna tra le singole aree e a favorire la competitività del Ticino nel suo insieme.

 

Il PCA risponde alla necessità di reagire concretamente ai cambiamenti in atto a tutti i livelli avendo quale punto di riferimento la visione di Città-Ticino. Se è vero che vi sono dinamiche che difficilmente possiamo modificare è altrettanto vero che dobbiamo essere attori protagonisti del nostro futuro. Obiettivo che il Consiglio di Stato si prefigge di raggiungere con la partecipazione di tutti.

 

 

Il Piano cantonale delle aggregazioni si compone di tre documenti:

Per una visione integrale dei documenti che compongono il PCA si rimanda alla sezione Documentazione.