Procedura

Con le sentenze del 4 settembre 2013, il Tribunale federale ha respinto i ricorsi contro la revisione della Legge sulle aggregazioni e separazioni dei Comuni (LAggr), decretata dal Gran Consiglio il 17 marzo 2011. Di conseguenza è ora possibile seguire l'iter di consultazione previsto dalla LAggr riguardante il Piano cantonale delle aggregazioni, elaborato nel frattempo dal Gruppo di lavoro interdipartimentale.

Il Consiglio di Stato ha deciso di suddividere la fase consultiva in due fasi.

Prima fase di consultazione: definizione degli indirizzi strategici e dei comprensori di aggregazione

Questa prima fase di consultazione, avviata il 7 novembre 2013, ha una durata di quattro mesi e mira a raccogliere le posizioni, i suggerimenti e le osservazioni per poter consolidare gli indirizzi e i comprensori di aggregazione del PCA. La consultazione è indirizzata a tutti i Municipi e viene estesa alle associazioni di comuni, ai partiti politici rappresentati in Gran Consiglio e a vari enti ed associazioni.

Esito della prima fase di consultazione
Si è conclusa nel mese di aprile 2014 - dopo una proroga richiesta dai Comuni - la prima fase di consultazione a cui hanno preso parte 123 Comuni, 2 Associazioni di Comuni, 5 partiti politici cantonali e 33 organizzazioni ed enti pubblici.

 

Seconda fase di consultazione: definizione delle modalità di attuazione

Il Consiglio di Stato prevede una seconda consultazione orientata maggiormente agli aspetti operativi ed attuativi del PCA.

Al termine delle due fasi di consultazione il PCA consolidato sarà sottoposto al Gran Consiglio.