Sezione

www.ti.ch/circolazione
www.ti.ch/circolazione

Contatti

Sezione della circolazione
Casella postale
6528 Camorino

tel. +41 91 814 97 00
fax +41 91 814 47 77

Capo Sezione
Cristiano Canova

Orari di apertura

Sportelli (lu-ve)
08.00 - 11.45 / 13.30 - 16.00

Contact center (lu-ve)
08.00 - 12.00 / 13.30 - 17.00

Ricezione collaudi (lu-ve)
07.15 - 11.45 / 12.55 - 16.45



Per il conducente

Per l'allievo conducente

Esami di guida


Per il veicolo

Sui laghi

Per autisti professionali

Tutte le attualità


Informazione importante

    Informazione all’utenza 

    Lavoriamo per voi: per poter offrire ai propri utenti un’ancora più ampia offerta di servizi, nelle prossime settimane la Sezione della circolazione sostituirà il proprio applicativo informatico.

    Per questo motivo, da giovedì 18 a lunedì 22 settembre 2014 compresi, gli sportelli della Sezione resteranno chiusi.

    Informazioni (limitatamente a domande e procedure che non necessitano del supporto informatico) saranno possibili tramite il contact center al numero 091/814.97.00 o all’indirizzo email di-sc.contactcenter(at)ti.ch.



    Mobilità responsabile

      Scarica l'ultima edizione di info mobilità (numero 10, edizione dicembre 2013):



      Accendi le luci. Ora anche di giorno

      Scarica il flyer:


      «Via sicura»: secondo pacchetto di misure operativo dal 1° gennaio 2014

      È vietata la guida sotto l'effetto di alcol per:

      • allievi conducenti
      • neopatentati (titolari di una licenza di condurre in prova)
      • conducenti professionali (autocarri, autobus da turismo, trasporti di merci pericolose)
      • maestri conducenti
      • accompagnatori per esercitazioni alla guida

      La guida in stato d'ebbrezza rientra tra i rischi maggiori per la sicurezza nella circolazione stradale. L'alcol compromette la capacità di guida, aumentando nel contempo la propensione a correre dei rischi.

      La campagna di informazione «Zero per mille. Zero problemi.» vuole sensibilizzare i neopatentati, il loro contesto e l'opinione pubblica alla nuova regolamentazione.