Permesso (carta di soggiorno) biometrico per cittadini di Stati terzi


Premessa

Dall'associazione all'accordo di Schengen, intervenuta il 12 dicembre 2008, la Svizzera produce una nuova carta di soggiorno formato carta di credito.

Ai bambini verranno riprese le impronte digitali solo a partire dai 6 anni compiuti e la fotografia dal primo giorno di vita. La firma del bambino verrà richiesta a partire dal momento che ha imparato a scrivere ma non prima dei 6 anni di età.

I dati saranno conservati per cinque anni al solo scopo di consentire l'emissione di una nuova carta biometrica senza ulteriore registrazione dei dati biometrici.

La carta di soggiorno consente di circolare senza visto nello spazio Schengen purché provvisti di un passaporto nazionale valevole.

Procedura per l'ottenimento del permesso biometrico

Destinatari della carta di soggiorno biometrica

I nuovi documenti per cittadini stranieri provenienti da Stati terzi, ovvero per cittadini di Stati non facenti parte dell'UE/AELS che intendono ottenere o che dispongono già di un permesso L della durata superiore ai 4 mesi, B o C dovranno contenere dei dati biometrici; la fotografia del viso e le impronte digitali.

Le carte per stranieri non biometriche ed in corso di validità che non devono essere modificate non verranno sostituite.

Per l'ottenimento della nuova carta biometrica bisognerà seguire la seguente procedura:

  1. Presentarsi al Servizio regionale degli stranieri competente per il proprio luogo di dimora con la documentazione richiesta per l'inoltro della domanda, il passaporto in corso di validità, una fotografia formato passaporto e l'attuale permesso per stranieri.
  2. Attendere la decisione dell'Ufficio della migrazione (UM) ed attenersi alle indicazioni contenute.
  3. Solo dopo aver ricevuto la comunicazione che il caso ha avuto un esito positivo si deve fissare un appuntamento con il Servizio documenti d'identità a Bellinzona per il rilevamento dei dati biometrici. Il pagamento sarà da effettuarsi sul posto in contanti o con carta di credito. L'ammontare dell'importo da pagare risulterà sulla comunicazione trasmessa dall'UM.
  4. Il documento sarà recapitato al proprio domicilio con invio raccomandato (la tassa è a carico del richiedente).

Gli altri stranieri continueranno ad ottenere un titolo di soggiorno sotto forma di libretto cartaceo (cittadini UE/AELS, cittadini di Stati terzi che possono avvalersi dei vantaggi della libera circolazione delle persone, frontalieri (permesso G), titolari del permesso Ci, richiedenti l'asilo (permesso N) e stranieri ammessi provvisoriamente (permesso F).

Costo delle prestazioni

Secondo l'articolo 123 capoverso 2 LStr, il Consiglio federale limita l'ammontare degli emolumenti cantonali. Pertanto puó fissarne esclusivamente l'ammontare massimo, che i Cantoni sono liberi di non raggiungere. Gli emolumenti sono descritti all'articolo 8 dell'ordinanza sugli emolumenti della legge federale sugli stranieri (OEmol-LStr, RS 142.209).

Stato terzo con "B" Stato terzo con "C"
Rilascio di un permesso iniziale CHF 137.-- (+ 5.30 CHF) 
 CHF 137.-- (+ 5.30 CHF)
Proroga del permesso senza rilevamento dei
dati biometrici
CHF   97.-- (+ 5.30 CHF)  CHF   87.-- (+ 5.30 CHF)

Proroga del permesso con rilevamento dei
dati biometrici (il termine di cinque anni per la
conservazione dei dati biometrici è scaduto oppure
è necessarlo un nuovo rilevamento dei dati biometrici)

CHF 117.-- (+ 5.30 CHF)  CHF 107.-- (+ 5.30 CHF)

 

Con l'introduzione della carta di soggiorno biometrica sono stati predisposti tre emolumenti distinti per l'allestimento della totalità dei titoli di soggiorno:

1. emolumento legato alla procedura di rilascio

  • 95 franchi per il rilascio di un permesso iniziale L, B, C e G (art. 8 cpv. 1 lett. b e d OEmol-LStr),
  • 75 franchi per la proroga del permesso L, B e G (art. 8 cpv. 1 lett. e OEmol-LStr),
  • 65 franchi per la proroga del permesso C (art. 8 cpv. 1 lett. f OEmol-LStr),
  • 40 franchi per l'esame di qualsiasi altra modifica del permesso (art. 8 cpv. 1 lett. I OEmol-LStr),
  • 65 franchi per il permesso L, B o G destínate ad adulti che possono avvalersi delle disposizioni dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone o della Convenzione istitutiva dell'AELS (art. 8 cpv.4 OEmol-LStr), e 30 franchi per i minori non coniugati che possono awaiersi dei medesimi diritti (art. 8 cpv. 6 OEmol-LStr),
  • 95 franchi per il permesso di domicilio C destínate ad adulti che possono avvalersi delle disposizioni dell'Accordo sulla libera circolazione delle persone o della Convenzione istitutiva dell'AELS (art. 8 cpv.4 e 8 lett. d OEmol-LStr), e 30 franchi per i minori non coniugati che possono awaiersi dei medesimi diritti (art. 8 cpv. 6 OEmol-LStr),

2. emolumento per il rilevamento dei dati biometrici di 20 franchi (art. 8 cpv. 3 OEmol-LStr).

3. emolumento per il rilascio e l'allestimento del titolo di soggiorno (22 CHF per la carta di soggiorno biometrica [art. 8 cpv. 2 lett. a] e 10 CHF per il permesso non biometrico e l'attestato di lavoro [art. 8 cpv. 2 lett. b OEmol-LStr]).  

 Gli emolumenti prelevati per la procedura di rilascio del permesso, per il rilevamento dei dati biometrici e per il rilascio e l'allestimento del titolo di soggiorno non biometrico sono destinati ai Cantoni. Questi sono tuttavia tenuti a versare all'UFM un determinato importo per le spese legate al sistema SIMIC (cfr. art. 10 cpv. 2 OEmol-LStr). L'emolumento prelevato per l'allestimento della carta di soggiorno biometrica (art. 8 cpv. 2 lett. a) copre le spese d'allestimento in senso stretto, le spese a carico della Confederazione per assicurare il buon funzionamento dell'infrastruttura a chiave pubblica (ICP) e le spese di manutenzione dei Cantoni.


Ricerca ufficio

Selezionare il proprio comune di domicilio



Dettagli e approfondimenti

Documentazione necessaria

  • Passaporto in corso di validità;
  • Lettera dell’Ufficio della migrazione con l’invito a prendere appuntamento personalmente.

Validità

La validità del permesso differisce sia per quanto concerne la tipologia sia per lo scopo. Per i dettagli vogliate contattare il Servizio regionale degli stranieri della vostra zona.

I cittadini di Stati terzi non sottoposti a una procedura di permesso in Svizzera ed esercitanti un'attività lucrativa per un massimo di quattro mesi sull'arco di dodici mesi non ricevono una carta di soggiorno biometrica bensì un'autorizzazione di entrata (visto), rilasciata loro prima dell'entrata in Svizzera allo scopo di esercitarvi un'attività lucrativa. L'autorizzazione di entrata vale quale titolo di soggiorno (art. 71 cpv. 2 OASA).