Commissione cantonale per la protezione dei dati

Ogni persona dei cui dati si tratta può far valere i diritti istituiti dalla LPDP o dalla LPDPpol chiedendo il giudizio della Commissione cantonale per la protezione dei dati.

La richiesta di giudizio è fatta di regola come ricorso contro una decisione dell'organo che elabora i dati, o come denuncia contro quest'ultimo. L'organo che elabora i dati é parte della procedura; il Consiglio di Stato può sempre intervenire come parte.

La Commissione non è competente, se il ricorso contro la decisione è proponibile ad altro tribunale secondo una legge speciale, o se la domanda è già stata giudicata da un tribunale.

La Commissione può sospendere il giudizio per promuovere un tentativo di conciliazione presso l'Incaricato cantonale della protezione dei dati.

Le decisioni della Commissione sono impugnabili davanti al Tribunale cantonale amministrativo.

Sono legittimati a ricorrere la persona dei cui dati si tratta, l'organo che elabora i dati e l'Incaricato cantonale della protezione dei dati.

Regolamento

Il 19 dicembre 2008 (BU 63/2008 714) è stato pubblicato il regolamento della Commissione cantonale per la protezione dei dati del 16 dicembre 2008, in applicazione dell'art. 22 RLPDP.

Tale regolamento concerne l'organizzazione, il funzionamento e la procedura di questa autorità indipendente ai sensi degli art. 31 e 31a LPDP.

Contatti

Commissione cantonale per la protezione dei dati
Palazzo amministrativo
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 31 75

Presidente
Francesco Trezzini