Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Giovanni Monnet (1912-1958)

dall'Italia

Giovanni Monnet (detto Gianni), nato a Torino nel 1912, fu un architetto e critico d'arte italiano. Frequentò la facoltà di architettura presso il politecnico di Torino, laureandosi nel 1935. Nel 1940 sposò la ticinese Antonietta Manzoni e nello stesso anno fu chiamato alle armi. Tre anni dopo, in seguito a una visita al padre malato, decise di non rispondere al richiamo alle armi rifugiandosi in Svizzera. Qui fu  internato in diversi campi, fino a quando non gli fu permesso di raggiungere la moglie e il padre a Lugano dove vi rimase fino al 1945, anno in cui dovette tornare a Chiasso. Ritornò in Italia dove continuò la carriera d'architetto, collaborando per alcune attività culturali in Ticino e a scrivere per il Corriere del Ticino durante gli anni Cinquanta. La passione per l'architettura gli permise di sviluppare un notevole interesse anche per l'arte, dedicandosi alla critica insieme ad altri artisti del suo tempo. Morì a Lugano nel dicembre del 1958 all'età di 46 anni.

Per saperne di più: