Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Giuseppe Maggi (1910-1988)

di Caneggio

Originario di Caneggio, il dottor Giuseppe Maggi ha dedicato quasi metà della sua vita all'impegno umanitario in Africa dove costruì ospedali e centri di cura. Nacque nel 1910 a Brunnadern (San Gallo) dove il padre ingegnere era impegnato in un'opera di scavo per la costruzione di una galleria. Studiò medicina a Losanna e, dopo la laurea, esercitò in Romandia e in Ticino. Nel 1948 Maggi lesse sul Bollettino dei medici svizzeri un annuncio: "Si cerca un medico per l'Africa". Partì lo stesso anno. Quando atterrò a Kagondo (nel Tanganika, l'attuale Tanzania) non poteva ancora sapere che sarebbe rimasto nel Continente nero per ben quarant'anni. Come si legge sul sito internet della Fondazione Maggi, il medico costruì ben sei ospedali in Camerun di cui uno a Mada, nella parte settentrionale del Paese. Qui morì nel pomeriggio del 25 luglio 1988, dopo aver trascorso un'intera mattinata in sala operatoria. Fu sepolto nel suo stesso ospedale, di fronte a una piccola cappella a lui dedicata che ricorda il suo impegno umanitario in campo medico.

Per saperne di più:

Foto di Giuseppe Maggi (© Fondazione GM).