Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Luigi Illica (1857-1919)

dall'Italia

Commediografo e librettista italiano, Luigi Illica nacque a Castell'Arquato nel 1857. Ebbe una gioventù piuttosta avventurosa e viaggiò per mare per diversi anni, ma tornò in patria alla fine degli anni Settanta. Nel 1879 si trasferì a Milano e lavorò come cronista del Corriere della Sera; l'esordio in campo teatrale è datato 1883 coi Narbonnerie-Latour - composti da un prologo e quattro atti - scritti con Ferdinando Fontana. Si dedicò ai libretti d'opera a partire dai primi anni Novanta e in poco tempo firmò quelli (tra gli altri) della Tosca, della Bohème (di Giacomo Puccini) e dell’Andrea Chénier (firmata da Umberto Giordano). Tra il 1906 e il 1907 trascorse diverso tempo in Ticino, al Castello di Trevano, per lavorare insieme a Louis Lombard all'opera "Errisiñola" (il pettirosso), presentata per la prima volta nello stesso palazzo il 25 agosto 1907. Illica morì nel paesino natale nel 1919; nel 1961 è stato fondato un premio internazionale di musica a lui omonimo.

Per saperne di più: