Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Elisée Reclus (1830-1905)

dalla Francia

Geografo e anarchico francese, Élisée Reclus nacque nel 1830 nel sud-ovest del Paese. Forzatamente iscritto a un collegio religioso tedesco, studiò geografia all'università di Berlino. L'impegno politico lo portò a trasferirsi prima in Inghilterra, poi in Irlanda e, infine, nel 1855, in Nord America e in Colombia dove avviò (senza successo) una piantagione di caffè. Fece ritorno in Francia nel 1857, dove approfittò della sua esperienza di viaggiatore per lavorare come geografo. Reclus sviluppò la propria affinità all'anarchismo a partire dagli anni Sessanta, quando conobbe Michail Bakunin. Qualche anno dopo (era il 1871) partecipò alla rivolta della Comune di Parigi e fu condannato all'esilio in Svizzera: visse dal 1872 al 1874 in Ticino (a Pazzallo, ma erano frequenti le sue visite agli amici anarchici di Lugano e Locarno) e successivamente oltre Gottardo. Si trasferì in Belgio all'inizio degli anni Ottanta e qui morì nel 1905, all'età di 85 anni.

Per saperne di più: