Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Karl Bleibtreu (1859-1928)

dalla Germania

Scrittore e importante esponente del naturalismo nella letteratura tedesca, Karl Bleibtreu nacque a Berlino nel 1859. Si interessò alle discipline umanistiche sin da giovane e nel 1884 partì alla volta dell'Europa visitando in pochi mesi Belgio, Ungheria, Italia e Gran Bretagna. Tornò in patria e avviò collaborazioni giornalistiche nonché le prime riflessioni sulla letteratura tedesca e i suoi valori, pubblicate in Rivoluzione della letteratura (1886) e diversi altri saggi dedicati al naturalismo. Sul fronte artistico si destreggiò tra racconti, poesie e romanzi. Conosciuto per il carattere difficile e megalomane, fu attivo anche su altri fronti: nel 1907 avanzò l'ipotesi che dietro il nome di William Shakespeare si celasse Roger Manners (quinto duca di Rutland), mentre a partire dall'anno successivo si distinse anche come uno tra i primi critici cinematografici del Paese. Nel 1919 si trasferì a Locarno e qui rimase sino alla morte, nel 1928. Riposa nel cimitero comunale.

Per saperne di più: