Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Werner Bergengruen (1892-1964)

dalla Germania

Scrittore nato in Lituania nel 1892 ma di origini tedesche, Werner Bergengruen trascorse gran parte della propria infanzia in Germania. Qui concluse gli studi obbligatori e seguì corsi universitari di germanistica e storia dell'arte, per poi partecipare da volontario alla Prima guerra mondiale. Nel 1919 si sposò con Charlotte Hensel e un anno più tardi prese a lavorare come giornalista, esperienza che lo portò a Berlino nel 1922. Nel frattempo si dedicò anche alla narrativa (specie a sfondo storico) ed esordì nel 1923 con il romanzo Das Gesetz des Atum, anche se la sua opera più nota è Der Großtyrann und das Gericht, pubblicato nel 1935. Premiato e riconosciuto come una delle migliori penne della letteratura tedesca, si trasferì ad Ascona nel 1946 e qui rimase per dieci anni, inclusa una parentesi di un paio d'anni a Roma. Bergengruen morì nel 1964 a Baden-Baden, pochi giorni prima del sui 76.esimo compleanno.

Per saperne di più: