Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Giuseppe Cavagnari (1862-1940)

dall'Italia

Nato nel 1862 a Romano di Lombardia (provincia di Bergamo), Giuseppe Cavagnari fu un giornalista e scrittore italiano. Avviò le prime collaborazioni in campo giornalistico col settimanale bergamasco "Il Campanone", per poi trasferirsi a Monaco di Baviera e in Svizzera per perfezionare il tedesco. Qui conobbe (tra gli altri) il ticinese Giuseppe Motta, futuro presidente della Confederazione elvetica. Verso la fine dell'Ottocento soggiornò per lunghi periodi nel nostro Cantone, soprattutto a Minusio. In quel periodo si dedicò alla narrativa con romanzi (per esempio Le vittime della terra nel 1891 o Algorfa, quattro anni più tardi) e racconti, tra cui la raccolta Spazzacamino. Novelle ticinesi (1892) ispirata alle vicende legate all'emigrazione nostrana. Tornato nel paese natale, si ritirò a vita privata durante gli anni del fascismo e morì nel 1940.

Per saperne di più: