Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Eduard von der Heydt (1882-1964)

dalla Germania

Banchiere di professione e collezionista d'arte per passione, il barone Eduard von der Heydt nacque nel 1882 nell'ovest della Germania. Forte di un'esperienza sviluppata nel Paese natale e negli Stati Uniti, nel 1909 aprì a Londra il primo istituto bancario al quale seguì una sede ad Amsterdam. La sua fama è però legata al ruolo in campo artistico e all'acquisto del Monte Verità nel 1926, che trasformò in un luogo di ritrovo per numerose personalità dell'epoca. Trasferitosi ad Ascona, von der Heydt ottenne la cittadinanza svizzera nel 1937. Dopo la Seconda guerra mondiale donò parte della propria collezione d'arte extraeuropea alla città di Zurigo dando origine al Museo Rietberg, fondato nel 1952; quattro anni più tardi donò il Monte Verità al canton Ticino e fu insignito del dottorato honoris causae dall'università di Zurigo. Il barone morì nel 1964 ad Ascona, all'età di 81 anni.

Per saperne di più: