Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Otto Nebel (1892-1973)

dalla Germania

Pittore e poeta tedesco, Otto Nebel nacque il giorno di Natale a Berlino, nel 1892. Formatosi come muratore, nel 1913 si avvicinò al teatro ma l'irrompere della Prima guerra mondiale interruppe i primi progetti artistici. Verso la fine degli anni Dieci, complice la prigionia di 14 mesi in Inghilterra, si riavvicinò al mondo artistico e verso la fine del decennio esordì con un testo antibellico (Zuginsfeld). Sempre più vicino all'ambiente di Der Sturm, nel corso degli anni Venti conobbe Vassily Kandinsky e Paul Klee, mentre dal 1926 al 1928 visse nei pressi di Monaco e ad Ascona, dove conobbe Marianne von Werefkin. Nel 1933 si stabilì a Berna e nel 1952 assunse la cittadinanza elvetica. Nel corso degli anni Cinquanta e Sessanta fu protagonista di diverse esposizioni in Svizzera e in Europa, intensificando al contempo gli sforzi letterari. Nel 1969 Nebel donò al Kunstmuseum Bern circa 200 sue opere; morì quattro anni più tardi.

Per saperne di più: