Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Richard Willstätter (1872-1942)

dalla Germania

Nato a Karlsruhe nel 1872, Richard Willstätter fu un chimico tedesco. Cresciuto in una famiglia ebrea, nel 1890 si iscrisse alla facoltà di chimica dell'università di Monaco dove conseguì anche il dottorato. Insegnò qui per alcuni anni prima di trasferirsi al Politecnico di Zurigo (nel 1905) e avviare i primi studi dedicati alla clorofilla. Nel 1912 andò a Berlino e continuò la carriera accademica; tre anni più tardi gli fu conferito il Nobel per la chimica proprio in virtù delle sue analisi sulla clorofilla e altri pigmenti vegetali. Dopo esser tornato a Monaco, negli anni Venti si focalizzò invece sugli enzimi, teorizzando si trattasse di sostanze chimiche e non organismi viventi - una tesi poi confermata nel 1930. Sollevato nel 1924 dall'incarico universitario poiché ebreo, continuò a lavorare privatamente in Germania sino al 1939, quando fuggì in Svizzera. Dopo un breve periodo a Basilea si rifugiò a Muralto, dove scrisse l'autobiografia Aus meinem Leben; morì qui tre anni più tardi e oggi è sepolto nel cimitero comunale.

Per saperne di più: