Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Heinrich Thyssen (1875-1947)

dall'Ungheria

L'imprenditore tedesco naturalizzato ungherese Heinrich Thyssen nacque a Mülheim an der Ruhr nel 1875. Ultimogenito di August ed esponente di spicco della famiglia, studiò chimica, fisica e mineralogia nelle università di Monaco, Berlino, Bonn e Heidelberg e conseguì nel 1900 il dottorato in chimica. L'unione con la baronessa ungherese Margareta Bornemisza gli permise di accedere al titolo baronale divenendo quindi Heinrich Thyssen-Bornemisza; dal matrimonio nacque Hans Heinrich, suo unico erede. Durante la Prima guerra mondiale si trasferì all'Aia dove divenne capo di numerose attività unificate e conosciute con il nome di Thyssen-Bornemisza. Riscosse un successo internazionale non solo come imprenditore, ma anche come collezionista e conoscitore d'arte. Negli anni Venti riuscì a mettere insieme una notevole collezione di dipinti Europei, molti dei quali furono portati a Villa Favorita a Castagnola dal 1932. Qui, infatti, il barone decise di costruire un'ampia galleria dove conservare le preziose opere. Trascorse il resto della sua vita in Ticino fino alla morte avvenuta nel 1947 all'età di 72 anni.

Per saperne di più: