Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Ernesto Buonaiuti (1881-1946)

dall'Italia

Sacerdote, storico e teologo, Ernesto Buonaiuti nacque a Roma nel 1881 ed è considerato uno dei padri fondatori del modernismo italiano. Nel 1926 venne scomunicato dalla chiesa cattolica per aver sostenuto il movimento modernista, ma non smise mai di dedicarsi alle attività legate allo studio e alla divulgazione della storia della religione. Tra gli anni Trenta e Quaranta, per sfuggire alle repressioni fasciste, fu costretto a rifugiarsi in Svizzera e passò alcuni giorni a Comologno e ad Ascona; tenne anche delle conferenze nella scuola di ricerca spirituale Eranos, insieme ad altri studiosi di religione del suo tempo. Alla fine della Seconda guerra mondiale e di ritorno nella capitale italiana, non si riconciliò mai con la chiesa ma si professò sempre e comunque come devoto alla corrente cattolica. Morì nel 1946, all'età di 64 anni.

Per saperne di più: