Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Arnoldo Mondadori (1889-1971)

dall'Italia

Noto editore italiano, Arnoldo Mondadori nacque a Poggio Rusco nel 1889 da una famiglia di umili origini. Per via delle ristretezze economiche familiari, Arnoldo non poté continuare gli studi oltre le elementari e incominciò ben presto a lavorare per una piccola tipografia del posto. Appena compiuti 18 anni iniziò l'attività editoriale, dando vita al giornale Luce! con lo scopo di diffondere idee del movimento socialista. Nel 1912 pubblicò per la prima volta il libro di Tomaso Monicelli dal titolo Aia Madama dando il via alla sua carriera editoriale che con il tempo divenne sempre più importante. Era il 1921 quando fu nominato presidente della Arnoldo Mondadori Editore e la sede della casa editrice fu trasferita a Milano. Durante la seconda guerra mondiale dovette rifugiarsi in Ticino tra il 1943 e 1945, collaborando per la libreria Melisa di Lugano grazie alla quale poté continuare a lavorare. Ritornato a Milano, si dedicò all'attività editoriale intraprendendo sempre nuove sfide fino alla morte avvenuta a Milano nel 1971. Aveva 82 anni, ma il suo cognome è ancora simbolo di uno dei maggiori colossi editoriali in Italia.

Per saperne di più: