Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Alexej von Jawlensky (1864-1941)

dalla Russia

Pittore di origine russa, Alexej von Jawlensky nacque nel 1864. Intraprese la carriera militare prima di dedicarsi alla pittura che lo portò a Monaco nel 1896, dove studiò e conobbe Kandinskij. Un altro Paese fondamentale per la sua formazione artistica fu la Francia, dove si recò a più riprese. Espulso dalla Germania, durante la Prima guerra mondiale visse ad Ascona in compagnia della compagna Marianne von Werefkin, ma nel 1921 la lasciò e fece ritorno nel Paese teutonico stabilendosi a Wiesbaden. Proseguì da qui la sua esperienza espressionistica fino al giorno della sua morte, nel 1941. Oggi diverse sue opere sono parte della collezione permanente del Museum of Modern Art (MoMA) di New York.

Per saperne di più