Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Margarethe Faas-Hardegger (1882-1963)

da Berna

Militante, sindacalista e femminista infaticabile, nel 1905 fu la prima donna nominata segretario dell’Unione sindacale svizzera. Si impegnò per l’introduzione dell’assicurazione maternità e del suffragio femminile, tenne diverse conferenze sulla contraccezione e sulla libertà sessuale. Nel 1908 creò, insieme a Gustav Landauer ed Erich Mühsam, la Lega socialista, dalla quale fu poi allontanata a causa di disaccordi. Nel 1919, dopo un periodo trascorso a Brione, fondò la comunità agraria anarchico-comunista del Villino Graziella a Minusio, con forti legami con Monte Verità. Margarethe era già stata ad Ascona alcuni anni prima per un periodo di riposo in cura dal dottor Friedeberg. Nel 1928 la figlia Olga, ostetrica, installò all’interno di Villa Graziella una sala parto per donne sole. Durante la permanenza a Minusio, fino al 1963, anno della sua morte, Margarethe ospitò diversi rifugiati politici e si impegnò in molte cause civili. Il suo progetto coumunitario non proseguì soprattutto a causa di problemi economici. La militante riposa oggi nel cimitero del Comune locarnese.

Per saperne di più: