Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Carlo Fontana (1638-1714)

di Rancate

Architetto, scultore e ingegnere, Carlo Fontana è nato nel 1638 a Rancate. Trasferitosi giovanissimo a Roma, entrò a far parte del gruppo capeggiato da Gian Lorenzo Bernini come il conterraneo Antonio Raggi prima di lui. Il suo primo lavoro indipendente riguarda la facciata della chiesa di San Biagio in Campitelli al quale seguirono il tempietto-altare in Santa Maria in Transpontina (1674) e un'altra facciata, quella della chiesa in San Marcello al Corso (1680). Durante questo periodo Fontana lavorò anche alla cappella Ginetti in Sant'Andrea della Valle che richiese tredici anni di lavoro, dal 1671 al 1684. Sotto il papato di Clemente XVI costruì la facciata-portico della chiesa di Santa Maria in Trastevere (1702) mentre un anno dopo fu incaricato di progettare l'Ospizio di San Michele, lungo il Tevere. Il ticinese vi lavorò dal 1708 al 1714 e il grande complesso fu poi ampliato e completato dopo la sua morte.

Per saperne di più: