Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Giuseppe Antonio Rusconi (1749-1817)

di Giubiasco

Nato a Saragozza (Spagna) nel 1749, Giuseppe Antonio Rusconi dedicò la prima parte della sua vita alla carriera militare all'estero. Figlio di un ufficiale, già all'età di 13 anni entrò quale cadetto nel reggimento svizzero De Buch al servizio della Spagna. Divenne aiutante maggiore e nel 1776 raggiunse il grado di capitano; dopo esser rimasto ferito durante l'assedio di Gibilterra in quello stesso anno, nel 1781 fu promosso tenente colonnello. Si congedò nove anni più tardi e fece ritorno a Giubiasco, stabilendosi nella casa di famiglia. A Bellinzona, nel 1792, diventò comandante delle milizie del baliaggio. Fu in quegli anni che Rusconi si fece coinvolgere dall'attività politica che lo portò a diventare prefetto nazionale del cantone di Bellinzona nel 1798. Fu inoltre membro del Gran Consiglio ticinese dal 1803 al 1815 e del Piccolo Consiglio tra il 1803 e il 1813. Morì nel 1817 e fu sepolto nella chiesa di Santa Maria delle Grazie di Bellinzona.

Per saperne di più: