Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Serafino Balestra (1831-1886)

di Bioggio

Nato nel 1831 a Bioggio, Serafino Balestra ha dedicato buona parte della sua vita all'educazione dei sordomuti. Studiò a Lugano e a Como fino al 1856, quando fu ordinato sacerdote. Insegnò al seminario e al liceo diocesano nella cittadina lombarda e nel 1863 fu incaricato anche del restauro della basilica di Sant'Abbondio, compito che lo occupò per due anni. Grande studioso, partecipò ad altri restauri e nel 1866 fu insignito del titolo di cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro dal Re d'Italia Vittorio Emanuele II. Fu però il 1865 l'anno più importante della vita di Balestra, quelli in cui gli fu affidata la direzione dell'Istituto delle sordomute povere di Como. L'impegno nel campo dell'educazione dei sordomuti divenne una missione e intraprese molti viaggi in tutta Europa per accrescere le sue conoscenze in materia. Tra il 1874 e il 1880 lavorò in Francia e per i suoi meriti gli venne conferita nel 1882 la Legione d'onore della Repubblica Francese. Nel 1865 il Governo della Repubblica Argentina lo invitò a Buenos Aires a dirigere il nuovo Istituto nazionale dei sordomuti e là morì un anno più tardi.

Per saperne di più:

Foto del Balestra (© Lugano.ch).