Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Carlos Enrique José Pellegrini Bevans (1846-1906)

di Croglio

Forse non tutti sanno che il decimo presidente dell'Argentina aveva origini ticinesi. Si chiamava Carlos Enrique José Pellegrini Bevans e nacque nel 1846 a Buenos Aires, figlio di madre inglese e padre svizzero-italiano. Iscrittosi alla facoltà di diritto dell'università della capitale nel 1863, la abbandonò dopo due anni per arruolarsi e combattere nella guerra del Paraguay. Concluse poi gli studi nel 1869 e si interessò sempre più alla politica anche grazie a un'esperienza quinquennale in qualità di deputato. Dal 1879 al 1886 fu alla testa del Ministero della guerra e della marina e divenne senatore nel 1881. Assunse la vicepresidenza nel 1886 e la mantenne sino al 1890, quando fu eletto presidente dell'Argentina e coprì la carica per un biennio, secondo quanto ordinato dalla Costituzione. Durante questi due anni fondò il Banco de la Nación Argentina. Proseguì le sue attività politiche sino al 1904, quando problemi di salute lo costrinsero a ritirarsi. Morì due anni dopo. Oggi sono diversi i monumenti che portano ancora il suo nome, tra cui un villaggio (Colonia Carlos Pellegrini), un concorso ippico, un palazzo e una scuola di commercio di Buenos Aires.

Per saperne di più: