Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Luigi Rossi (1853-1923)

di Lugano

Fu all'estero che Luigi Rossi - come tanti ticinesi prima di lui - crebbe, studiò e trovò fama come pittore. Figlio di un tipografo, abbandono il Canton Ticino e si trasferì a Milano ad appena tre anni. Fu iscritto all'Accademia di Belle Arti di Brera tra il 1864 e il 1867, e dopo un periodo di formazione nel capoluogo lombardo partì alla volta di Parigi dove lavorò come illustratore di libri dal 1885 al 1889. Ritornò quindi a Milano, ma nei due anni successivi furono diversi i viaggi verso altre destinazioni italiane come Posillipo (nel 1890) e la Sicilia, un anno più tardi. Nel 1895 fu uno dei sessanta artisti europei invitati a partecipare alla prima Biennale di Venezia e negli anni Novanta si occupò della riorganizzazione delle scuole di disegno del Canton Ticino. Tornato a Milano, tra il 1902 e il 1912 svolse l'attività di insegnante ed educatore, mentre negli anni successivi espose le sue opere in Italia, Inghilterra e Svizzera. Morì di insufficienza cardiaca nel 1923.

Per saperne di più: