Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Storia

Già pochi anni dopo la sua nascita il Cantone Ticino avvertì la necessità di ordinare la sua legislazione.
Infatti, come scrive Stefano Franscini nella sua Raccolta generale delle leggi del 1847, "la difficoltà di procacciarsi una raccolta completa dei Bullettini delle leggi e dei decreti, e la circostanza che per molti funzionarii pubblici e per privati cittadini, anche possedendone una, l'uso ne riesce troppo di spesso incomodo e imbarazzante, indussero di buon'ora i supremi Consigli a curar che si praticasse la compilazione di Compendii".

Così, dal 1826 in poi, hanno visto la luce diverse raccolte:

1826

Compendio della prima serie del Bullettino officiale del Cantone Ticino contenente la scelta degli atti legislativi ed amministrativi emanati dall'anno 1803 al 1814, Vincenzo Dalberti.

1837

Compendio del Bullettino officiale del cantone Ticino contenente le leggi ed ordinanze vigenti pubblicate dall'anno 1815 al 1830, Vincenzo Dalberti

1837

Manuale del Cittadino Ticinese o sia Raccolta delle leggi e dei decreti attualmente vigenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, Stefano Franscini

1838

Supplimento Primo al Manuale del Cittadino Ticinese o sia Raccolta delle leggi e dei decreti attualmente vigenti nella Repubblica e Cantone del Ticino, Stefano Franscini

1847

Raccolta generale delle Leggi, dei Decreti e delle Convenzioni in vigore nel Cantone Ticino con una appendice di atti relativi al Diritto Pubblico Svizzero, Stefano Franscini

1849

Supplimento alla Raccolta generale delle Leggi, dei Decreti e delle Convenzioni in vigore nel Cantone Ticino, Stefano Franscini

1865

Nuova Raccolta generale delle Leggi, dei Decreti e delle Convenzioni dal 1803 a tutto il 1864 in vigore nel Cantone Ticino e dei più importanti atti del diritto pubblico federale

1886

Nuova Raccolta generale delle leggi e dei decreti del Cantone Ticino dal 1803 al 1886 in vigore e degli atti più importanti del diritto pubblico svizzero, Fulgenzo Chicherio

1931

Raccolta delle leggi usuali del Cantone Ticino, Angelo Tarchini

Nel 1957 venne pubblicata la Raccolta delle leggi vigenti del Cantone Ticino, opera dell'allora Cancelliere dello Stato Plinio Cioccari, ispirata alla Raccolta sistematica federale del 1948.

Nel 1996 la Raccolta è stata riordinata con l'introduzione di una nuova numerazione (formato x.x.x.x).

Nel 1996 la Raccolta è stata pubblicata su supporto ottico e nel 1999 su Internet; nel 2012 sono state realizzate le applicazioni per dispositivi Android e iOS.

Nel 2018 è stata introdotta una nuova numerazione basata su due coppie di tre cifre separate da un punto, che informano sulla natura dell'atto normativo (101.000 = Costituzione, xxx.x00 = legge o decreto legislativo, xxx.xx0 = regolamento o decreto esecutivo, xxx.xxx = atto emanato da autorità diverse); gli atti sono ripartiti seguendo per quanto possibile il modello della raccolta sistematica federale e di quelle di altri Cantoni.