Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

L'Archivio di Stato

L'Archivio di Stato conserva e gestisce la documentazione del Cantone e degli altri enti pubblici, come pure di personalità, famiglie, associazioni, partiti e aziende che hanno operato e sono tuttora attivi in Ticino.

Tramite l'acquisizione continua di documenti, la catalogazione e la valorizzazione del suo patrimonio, riveste un ruolo decisivo nella costituzione della memoria storica del Ticino per le generazioni del presente e del futuro.

I suoi compiti, la sua organizzazione e il suo funzionamento come centro di competenze in materia archivistica a livello cantonale sono definiti nella Legge sull'archiviazione e sugli archivi pubblici del 15 marzo 2011 (LArch) e nel relativo regolamento di applicazione (RLArch).

Detiene la regia del deposito legale per le pubblicazioni edite o stampate nel Cantone (Legge sulla protezione dei beni culturali del 13 maggio 1997), possiede una propria biblioteca e un'emeroteca, entrambe inserite nel catalogo del Sistema bibliotecario ticinese.

Promuove e coordina programmi di ricerca e di divulgazione del patrimonio archivistico cantonale, curando pubblicazioni in proprio e collaborando con altri istituti e organismi ticinesi, svizzeri e italiani.

Nella sede di Palazzo Franscini organizza e ospita eventi di carattere storico e culturale, condividendo le proprie competenze e conoscenze con numerosi altri operatori del settore.

Contatti

Archivio di Stato del Cantone Ticino
Viale Stefano Franscini 30a
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 13 20
fax +41 91 814 13 29

Direttore
Marco Poncioni